0 4 minuti 9 mesi

Com’è noto, la menopausa è un fenomeno fisiologico con il quale ogni donna dovrà prima o poi fare i conti. Da un punto di vista puramente tecnico con tale termine si indica la cessazione dei cicli mestruali. Più estensivamente, invece, lo si utilizza per indicare il periodo di vita che segue l’ultima mestruazione.

Non si tratta di un evento di poco conto dal momento che l’attività ovarica cessa e ciò comporta un deficit ormonale, che oltre a causare l’infertilità ha tutta una serie di conseguenze che interessano vari organi ed apparati. Notevole poi è l’impatto sulla sfera sessuale (e conseguentemente su quella psicologica), generalmente non positivo, anche se non mancano eccezioni in tal senso.

Si tratta comunque di una fase particolarmente delicata, ma che può essere affrontata con vari strumenti, fra cui anche i cosiddetti sex toys.

Menopausa e sex toys: perché?

I sex toys sono strumenti utilizzati per il proprio benessere personale, per conoscere meglio sé stessi ed esplorare la propria sessualità. Stanno ormai scomparendo i tabù che circondavano questi strumenti e sono sempre di le donne e gli uomini, single e coppie, che acquistano questi prodotti sui vari sexy shop online disponibili in Rete.

Ma cosa hanno a che fare i sex toys con la menopausa? In che modo possono aiutare la donna in questa fase della vita così importante e allo stesso tempo molto delicata? Possono davvero avere una funzione terapeutica? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

È innanzitutto fondamentale permettere che il deficit di ormoni (estrogeni e progesterone) associato alla perimenopausa e la menopausa è causa di una serie di segni e sintomi che influenzano la sfera sessuale. Sono per esempio più comuni i dolori sessuali nel corso dei rapporti intimi a causa di una ridotta lubrificazione dei tessuti di vulva e vagina, tessuti che tendono anche ad atrofizzarsi e a perdere di elasticità.

Il ricorso ai sex toys però può contribuire moltissimo sia a mantenere elastici tali tessuti, sia a favorire una maggiore loro lubrificazione, sia a favorire la dilatazione con conseguente riduzione dei disagi e dei dolori che si potrebbero verificare nel corso dei rapporti intimi. Senza contare che l’aggiunta di questa “novità” potrebbe contribuire anche a ravvivare il rapporto di coppia che, nel periodo della menopausa, potrebbe riscontrare qualche difficoltà (il deficit ormonale determina tra le altre cose anche un certo calo della libido).

Sex toys: quali scegliere durante il periodo della menopausa?

A differenza che in passato, oggi sul mercato e sui vari sexy shop online e fisici sono disponibili moltissimi prodotti pensati per il benessere personale, ma restando nell’ambito del periodo di menopausa e delle sue relative problematiche si possono dare suggerimenti mirati.

I vibratori sono per esempio un’ottima scelta perché è un dato di fatto che le vibrazioni tendono ad aumentare la vascolarizzazione dei tessuti favorendo la dilatazione e le sensazioni piacevoli nel corso dei rapporti intimi ricucendo al contempo anche le sensazioni dolorose.

È possibile scegliere fra diverse tipologie, per esempio tra vibratori bullet, rabbit, da dito o bullet per punto G. Molto dipende anche dai gusti personali. Si possono scegliere inizialmente vibratori di più piccole dimensioni per poi passare a una dimensione maggiore.

A prescindere dalla scelta, comunque, è sempre fondamentale quando si utilizzano i sex toys ricorrere a un buon lubrificante e questo vale a maggior ragione per le donne che si trovano nel periodo della perimenopausa o della menopausa.