0 4 minuti 6 mesi

Ogni anno con l’abbassarsi delle temperature sorge il solito dilemma: cosa utilizzare per il riscaldamento degli ambienti domestici? Le soluzioni sono molte, ma bisogna fare attenzione a scegliere delle opzioni che siano al tempo stesso sia efficienti che convenienti, così da ridurre sia gli sprechi che i consumi.

Un’alternativa da tenere in considerazione è rappresentata dalle stufe a legna, che sono ancora oggi molto valide, grazie all’uso di nuovi materiali che favoriscono una resa migliore. Potete trovare un vasto assortimento su Ferramenta Giusti.

Quali sono le caratteristiche delle stufe a legna e perché convengono? Tutte le risposte sono nelle seguenti righe.

L’utilizzo della legna

La legna è ottima per riscaldare gli ambienti domestici. Uno dei principali vantaggi è il prezzo che si mantiene piuttosto stabile nel corso del tempo, al contrario dei combustibili e dell’elettricità che possono avere importanti variazioni.

Se si vuole acquistare una stufa a legna è necessario avere a disposizione uno spazio asciutto dove sistemarla per diverso tempo. La pioggia è una nemica della legna: bagnandola rende più difficile usarla per accendere il fuoco.

La legna può essere comprata da venditori che si trovano nelle nostre città, e che spesso offrono anche il servizio di consegna e di scarico, così da non doverci occupare in prima persona del suo trasporto.

Il funzionamento di una stufa a legna

Le stufe a legna possono essere installate molto facilmente. Non vanno collegate a nessun tipo di impianto. Tutto ciò che serve è una canna fumaria che deve portare il fumo emesso dal fuoco fuori dalla propria abitazione. Di solito la canna fumaria finisce sul tetto, ma a seconda delle situazioni può anche essere realizzata attraverso le pareti laterali.

La scelta del materiale di cui è composta la stufa può fare la differenza. Il calore emesso dalla stufa deve irradiarsi nella stanza, per questo metalli come la ghisa sono un’ottima soluzione, perché assorbono il calore e lo rilasciano nell’ambiente. L’efficienza è fondamentale se si vuole consumare meno legna possibile e risparmiare sul riscaldamento del proprio ambiente domestico.

La manutenzione

Uno degli aspetti più interessanti delle stufe a legna è la loro manutenzione. Sono modelli molto semplici, e per questo non hanno bisogno di particolare manutenzione. Ciò che conta è eliminare periodicamente la cenere, che di solito si accumula in un apposito cassetto, e tenere pulita la canna fumaria, per evitare che il fumo resti bloccato.

I materiali di cui sono fatte le stufe a legna sono molto resistenti e durevoli, e non temono il trascorrere del tempo. Anche a distanza di anni manterranno la loro integrità strutturale, e difficilmente sarà necessario sostituirle.

Design e arredamento

Le stufe a legna sono una delle soluzioni più classiche quando si tratta di decidere come riscaldare la propria abitazione, ma ciò non significa che non si dia la giusta importanza al loro design. Le moderne stufe a legna sono progettate per avere forme accattivanti e all’avanguardia. Si possono trovare modelli di ogni tipo, pronti ad adattarsi in maniera perfettamente omogenea con il resto dell’arredamento. Scegliendo tra varie linee e colori sarà possibile trovare la stufa perfetta per le proprie esigenze.