Banner pubblicitari: come catturano l’attenzione

0

Cercare di far emergere delle inserzioni sui siti internet a volte è tutt’altro che facile. Ma come fanno i banner pubblicitari a catturare l’attenzione? In realtà, l’uso giusto del colore insieme a quello sapiente di altri elementi è uno dei modi più significativi per cercare di fare emergere i banner all’interno del contesto di un portale. Ma bisogna applicare anche altri metodi per cercare di attirare l’attenzione con l’aiuto delle pubblicità.

Ad esempio, si può puntare sulla pubblicità integrata, ossia la cosiddetta “native advertising” che è un tipo di pubblicità in grado di attirare l’attenzione in quanto è perfettamente mimetizzata con l’ambiente circostante. Del resto i vantaggi per i native ads publisher stanno proprio in questo. Scopriamo insieme come strutturare un banner affinché possa attirare l’attenzione e vediamo tutti i dettagli per far funzionare la pubblicità digitale.

Le regole di base per attirare l’attenzione sui banner pubblicitari

Per riuscire ad attirare l’attenzione sui banner pubblicitari è molto importante che si cerchi di non riempire troppo la pagina di annunci pubblicitari e di limitare il numero di banner presenti sul proprio sito o blog. Una delle regole di base sta proprio nel fatto di non saturare di annunci la pagina, altrimenti si finisce per perdere l’attenzione su quello che è il contenuto a cui realmente sono interessati i navigatori.

Esagerando con il numero di banner presenti in una pagina si fa soltanto molta confusione e questo non aiuta le visualizzazioni del portale, tanto meno quelle della pubblicità web. Un’altra regola molto importante è quella visiva: l’impatto non va mai trascurato.

Colori e grafica dei banner pubblicitari

Chi volesse cercare di atterrare l’attenzione sui banner pubblicitarie non può non far caso a quello che è l’impatto visivo che tali tipi di elementi riescono a garantire. Infatti, i banner pubblicitari devono essere realizzati con colori forti e protagonisti, tra cui però devono predominare arancione, verde, rosso o comunque, colori molto brillanti. Un altro metodo per far notare i banner, è arrotondare i bordi degli oggetti e far sì che l’attenzione sia rivolta all’immagine. Le linee arrotondate sono quelle in grado di fare la differenza da un punto di vista visivo.

Un’altra cosa importante, poi, è anche il modo in cui viene strutturata l’immagine. A destra devono essere posizionati i volti, mentre a sinistra deve esserci l’immagine. Questa decisione è cruciale, perché in realtà, è un consiglio che si basa sui modi in cui il cervello elabora le informazioni. Le immagini devono essere poi sempre posizionate a sinistra, mentre il testo alla destra.

Altri consigli per attirare l’attenzione sui banner pubblicitari

Volete un altro consiglio per riuscire ad attirare l’attenzione sui banner pubblicitari in maniera positiva? Allora, non vi dimenticate della necessità di far sì che il banner sia presente per almeno un paio di secondi e non sia troppo veloce perché, altrimenti, non riuscirà ad attirare l’attenzione. Anche la posizione del banner in alto sulla pagina o in calce è molto importante ai fini della buona riuscita dell’advertising. Come già accennato, un modo per far sì che una pubblicità funzioni è quella di integrarla perfettamente con il contesto. È il caso della native advertising.

Perché puntare sulla native advertising

Puntare sulla native advertising significa riuscire a raggiungere il consumatore con dei contenuti accattivanti e che siano in linea con le sue ricerche organiche. Le basi della native advertising stanno proprio nel fatto di riuscire a integrarsi perfettamente con quanto c’è intorno. Questo, quindi, è un modo per far sì che la pubblicità venga percepita come parte del tutto e venga perfettamente assorbita dall’utente in maniera più o meno consapevole ma sicuramente efficace ed efficiente.